Archivi categoria: video

La moda del suicidio virtuale fa arrabbiare Facebook

Facebook, Twitter, LinkedIn, MySpace. Dopo la sbornia di social network, c’è chi si pente e vuole tornare indietro. È proprio per sfruttare questa tendenza che diversi siti internet – nati negli ultimi mesi – offrono il servizio di “suicidio virtuale”. Bastano pochi minuti per cancellare i propri dati dai più famosi social network e sparire dal web. Per rinascere (e magari farsi una migliore reputazione) o per non tornare mai più.


video di Giuseppe Ferrante

“Ma siamo sicuri che questi siti cancellino davvero ogni traccia della nostra presenza su internet? – si chiede Nicola Fabiano, avvocato ed esperto di diritto informatico – su Facebook le informazioni personali e le foto che ci ritraggono non si trovano solo sul nostro profilo personale, ma anche sul profilo di tutti gli amici che hanno interagito con noi”.

E proprio Facebook, che dalla moda del suicidio virtuale ha tutto da perdere, ha dichiarato guerra a siti come Suicide Machine e Seppukoo: il gigante dei social network li ha accusati di utilizzare i dati personali degli utenti senza il loro consenso. La risposta dei difensori dell’eutanasia online è che gli utenti possono disporre come vogliono e inserire dove preferiscono i loro dati personali.

Annunci

1 Commento

Archiviato in vetrina, video

Diritto di cittadinanza: 30 leggi chiuse nel cassetto

Immagina di essere una persona come tutte le altre. Hai un buon curriculum, hai studiato, hai ottenuto la laurea, hai un buon lavoro. Ti dicono che l’Italia è un paese meraviglioso anche se a volte ti capita di pensare il contrario.
Sei una persona allegra, hai un tetto sotto cui ripararti, hai amici e relazioni ormai stabili.
Sei un cittadino del mondo…ma non dell’Italia.

Questa è la situazione in cui si trovano centinaia di ragazzi costretti nella loro condizioni di apolidi o cittadini stranieri pur essendo nati su suolo italiano o residenti da molto tempo. Dati alla luce da genitori stranieri, residenti in Italia. Costretti dalla attuale legge 91 del 1992 a poter richiedere la cittadinanza solo al 18esimo anno di età. E solo se a conoscenza del proprio diritto, altrimenti si perde il turno. E tutto naufraga. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in articolo, lanfranco sbardella, notizie, video

Fuori Orario: le prove del disastro FS

“Fino al 1999, quando i dati della puntualità erano inseriti manualmente, era tutto taroccato. Adesso non è più così. Ma in assenza di controlli esterni, lo spazio per l’abuso permane. Nel 2008 ben 1754 Eurostar sono arrivati in ritardo ma registrati come puntuali”

E’ una delle scomode verità che Claudio Gatti, inviato speciale de “Il Sole 24 Ore”, svela nel suo libro inchiesta edito da Chiarelettere. Abbiamo incontrato l’autore a pochi passi dalla stazione Termini a Roma, proprio per farci raccontare una di queste storie.

Lascia un commento

Archiviato in notizie, redazionale, Uncategorized, video, video