Global Day of Action

Alla vigilia delle elezioni iraniane uno dei messaggi che girava in rete e sui telefonini era “portatevi la penna quando andate a votare, perchè quelle che danno ai seggi hanno l’inchiostro che scompare nel giro di un’ora”.

Era l’11 giugno, e anche se nelle due settimane precedenti il regime aveva lasciato fare e la gente era scesa in piazza per la campagna elettorale senza una repressione apparente, non c’erano solo attese e speranze per il voto, ma anche fondati sospetti.

Poco prima dell’appuntamento con le presidenziali lo aveva segnalato anche Amnesty International, il clima che si stava respirando in Iran, fra attivisti politici e per i diritti umani maltrattati, donne escluse a priori dalla competizione, nonostante si fossero presentate in 42.

Col passare dei giorni la mobilitazione ha assunto un significato ben più profondo della sola contestazione contro i brogli, ed è diventata emblema di un paese dove l’opposizione politica può portare in carcere, come l’attivismo per i diritti umani. Un paese dove tradizione e modernità si compenetrano, dove twitter e il velo convivono in una popolazione under 30 per il 70%.

Parallelamente l’enfasi sulla stampa internazionale rispetto alle ultime manifestazioni sembra essere sopita, se non spenta del tutto. Dopo le immagini di quelle piazze, strade di Teheran piene di gente, quegli spari, le milizie Basij, i morti ripresi nelle ultime immagini, Neda per tutti, le notizie si sono fatte sempre più frammentarie e marginali. Nonostante con ogni manifestazione, puntualmente, arrivino anche gli arresti. Quanti, con precisione, non è dato saperlo.

Domani Ahmadinejad terrà il discorso di insediamento, il secondo dopo quello del 2005, e gli iraniani saranno ancora in piazza. Con loro i cittadini di 115 paesi del mondo nelle loro città, anche in Italia, a Roma e Milano, per il Global Day of Action, a fianco degli studenti iraniani nel nostro paese.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ilaria romano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...