Roma 2009, cominciano i mondiali di nuoto

Prende il via ufficialmente con la cerimonia di apertura la tredicesima edizione del mondiali di nuoto. Per allestire le scenografie e pagare gli artisti (compresi Baglioni con il suo inno “Un solo mondo” e Allevi che si esibirà con il suo pianoforte fluttuando nell’acqua) ci sono voluti due milioni di euro.

Giochi di luci e i ballerini (405 persone, di cui 184 artisti, 201 tecnici e 20 direttori di scena) si alterneranno sul tema “L’acqua e il suo mistero”.

Intanto sono ufficialmente cominciate le gare: tuffi dal trampolino da un metro e qualifiche per i 10 metri.


I due italiani in gara, Nicola Marconi e Christopher Sacchin, sono stati entrambi eliminati. A dominare la gare c’erano gli atleti cinesi, perfetti anche con il sottofondo di trapani e martelli e la temperatura al sole che tocca i 40 gradi. Un oro e un argento. Pochi gli spettatori arrivati, costretti a fare lo slalom tra tubi innocenti ancora in terra e operai disseminati in ogni angolo del Villaggio del Nuoto. Stessa situazione fuori, negli altri impianti dove i lavori sono ancora in corso: a Pietralata mentre la nazionale italiana si allenava fuori gru e trattori portavano via quintali di terra da movimentazione prodotta dal cantiere. A Ostia, unico polo natatorio completato in tempo, gli atleti del fondo hanno potuto usufruire di un impianto perfetto. Per domani sono previsti ancora tuffi, stavolta dai 3 e dai 10 metri; poi spazio al synchro.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in lanfranco sbardella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...