Le rovine dimenticate di Castelnuovo

La statale 17 fila via dritta, superata Onna, San Gregorio e Poggio Picenze, su un lungo rettifilo che taglia in due il “cratere” verso est. San Pio delle Camere è uno dei paesi più lontani dall’epicentro del sisma ma il 6 aprile la terra si è fatta sentire anche qui. Case fatte di grosse pietre e malta di limo. Quello estratto dalle “camere”, le grotte scavate per ricoverare il bestiame.

Le case sono vecchie, antiche, alcune costruite nel 1400. San Pio ha retto abbastanza bene alla scossa, costruito sulla pietra, a mezza costa sulla sinistra dominato dal castello recinto. La frazione di Castelnuovo invece, oltre alla conta dei danni, ha dovuto affrontare anche quella delle vittime.

Cinque i nomi della lista: Refik e Demal Hasani, Maria Fina Marrone, Emanuele ed Emidio Sidoni. Il vecchio borgo se ne sta accovacciato sopra una piccola altura a ridosso della statale, il lungo arco di centinatura approntato dai vigili del fuoco della toscana forma una specie di galleria: a metà la strada è sbarrata da una barriera costruita con assi di legno chiaro. Oltre quella l’inferno, il paese è devastato.

Più del 90 per cento delle case qui è distrutto o da abbattere. Un mare di macerie, onde di detriti sotto tetti precipitati al suolo, abitazioni antiche anche di secoli non hanno retto questa volta. I mattoni sono pochi, piuttosto pietre e maltina friabile come gesso: tutto in polvere. Cinque morti. “Potevano essere 200” dicono in paese, se fosse stata la settimana di pasqua ci sarebbero state molte più persone. Altrimenti sarebbe stata una seconda Onna, forse ancora più tragica della prima.

Annunci

1 Commento

Archiviato in articolo, fotogallery, fotogallery, matteo marini

Una risposta a “Le rovine dimenticate di Castelnuovo

  1. Pingback: Rosita Torre, la vedova dimenticata dallo Stato « Il Carattere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...